torna su

Chiusura estiva 2022

Gli uffici CEI saranno chiusi dal 06 agosto al 21 agosto 2022.

Gli ordini online dal 30 luglio al 31 luglio 2022 saranno movimentati e fatturati con competenza agosto 2022.

Le spedizioni di prodotti e norme cartacee verranno sospese a partire dall'1 agosto e riprenderanno con la riapertura degli uffici CEI il giorno 22 agosto 2022.

CHI BENEFICIA DELLE ATTIVITÀ CEI

BENEFICI PER L’INDUSTRIA

Le Norme CEI costituiscono il risultato del lavoro di innumerevoli incontri tra esperti del settore e forniscono un riferimento sicuro per mezzo del quale l’industria può sviluppare i suoi prodotti o servizi e innovazione.

LE ESIGENZE DEL MERCATO SONO AL CENTRO DELL’ATTENZIONE E DEL LAVORO SVOLTO DAL CEI

Le attività di normazione garantiscono la sicurezza, le prestazioni e l’affidabilità dei sistemi e dei dispositivi elettrici ed elettronici utilizzati in Italia e in tutto il mondo. Centinaia di aziende, dalle Piccole e Medie Imprese alle multinazionali, sono coinvolte nel lavoro di normazione svolto dal CEI. I loro esperti si riuniscono infatti per sviluppare nuove norme o aggiornare quelle già esistenti che rispondono alle esigenze specifiche dell’industria.

Il CEI, insieme al CENELEC ed alla IEC, offre una piattaforma unica in cui le principali parti interessate possono affrontare insieme le sfide comuni. Le Norme CEI, e le relative attività di certificazione, facilitano il commercio e l’accesso a nuovi mercati. Di fatto gli Enti governativi si affidano alle norme e alla valutazione della loro conformità per garantire che i sistemi e i prodotti siano sicuri e funzionino come previsto. Utilizzando le Norme CEI (o CEI EN o CEI EN IEC) l’industria può dimostrare di aver soddisfatto i requisiti nazionali ed entrare facilmente nella maggior parte dei mercati del mondo. Le industrie committenti, inoltre, possono così evitare di elaborare loro specifiche su aspetti già previsti dalle norme. Il CEI offre alle industrie committenti anche la possibilità di presentare le proprie specifiche tecniche sui mercati mondiali come proposte di nuove norme di carattere nazionale o internazionale, oppure di farle integrare all’interno di una norma già pubblicata e in vigore.