I vertici CEI al General Meeting IEC

Si terrà a Dubai, dal 1 al 7 ottobre, l’85° General Meeting della IEC, International Electrotechnical Commission, l’organo internazionale di normazione del settore che riunisce i Comitati Nazionali di tutto il mondo, compreso il CEI per l’Italia. Parteciperanno in presenza i vertici CEI Riccardo Lama (Presidente), Giuseppe Molina (Direttore Generale) e Ivano Visintainer (Direttore Tecnico).

"Leading industry 4.0 through standardization", guidare l'industria 4.0 attraverso la standardizzazione, è il leitmotiv che guiderà l’Assemblea Generale IEC negli Emirati Arabi Uniti, un’agenda fitta di appuntamenti, con partecipazione mista (in presenza e virtuale) dei massimi esperti a livello mondiale.

Durante la pandemia COVID-19, la trasformazione digitale si è accelerata più velocemente di quanto chiunque pensasse possibile, e probabilmente ha cambiato per sempre il modo in cui il mondo lavora, comunica e collabora.

In effetti, gli standard saranno di importanza centrale per la trasformazione digitale e per “produzione intelligente”. L'industria 4.0 richiede un'integrazione senza precedenti dei sistemi attraverso i loro domini, i confini gerarchici e le diverse fasi del ciclo di vita. Gli standard permetteranno l'interoperabilità senza particolari sforzi di integrazione e, insieme ai sistemi di valutazione della conformità, garantiranno la sicurezza dei prodotti, degli impianti, delle attrezzature e del personale, così come la sostenibilità ambientale.

L'IEC è in procinto di aggiornare sempre più in modo digitale, lo sviluppo degli standard e di costruire le basi per gli standard “intelligenti” e leggibili dalla macchina, questo avrà un impatto significativo sulla nostra capacità di rispondere alle esigenze della società e del mercato nel tempo.

La base tecnica sviluppata in IEC ha un impatto diretto sulla sicurezza e sul benessere delle persone in tutto il mondo. Inoltre il lavoro dell’IEC nella standardizzazione e nella valutazione della conformità contribuisce a tutti i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile, facilitando una transizione energetica verso un mondo più pulito e neutrale dal punto di vista del carbonio, un mondo in cui l'elettrificazione consentirà di sostituire ampiamente i combustibili fossili inquinanti.