Giornata di studio "Cavi Sottomarini per la Trasmissione di Energia Elettrica" - Ponza 26/9/2014

Si terrà il 26 settembre sull’isola di Ponza, la Giornata di Studio dedicata al tema dei Cavi Sottomarini per la Trasmissione dell’Energia Elettrica, organizzata da CEI – Comitato Elettrotecnico Italiano e dall’Università degli Studi di Roma, in collaborazione coi principali operatori nel settore della Trasmissione e Distribuzione dell’Energia Elettrica.

Durante la Giornata di Studio si susseguiranno relazioni che presenteranno una panoramica sulle imponenti realizzazioni già presenti in Italia e a livello internazionale, alcune datate, altre recentissime, oltre a quelle in fase di progettazione o di imminente realizzazione. Saranno poi analizzati vantaggi e problematiche di tali cavi sottomarini, grazie all’intervento di autorevoli oratori sia universitari che del mondo dell’industria elettrica e degli operatori della trasmissione.

La storia dei cavi marini non è storia recente, infatti, il primo cavo sottomarino al mondo fu posato nel 1848 dai Borboni del regno di Napoli tra l’isola di Ponza ed il promontorio del Circeo, per poi proseguire il collegamento in linea aerea verso la fortezza di Gaeta. Tale cavo, sebbene destinato al servizio telegrafico, in quanto avente un funzionamento elettrico, a pieno titolo deve essere considerato il precursore dei cavi sottomarini destinati alla trasmissione dell’energia quantomeno per le tecnologie di isolamento adottate.

In Italia, nel marzo 2011 è stato inaugurato il nuovo collegamento sottomarino tra il continente e la Sardegna con cavi in corrente continua. Ma questa opera non è destinata a restare isolata da altri nuovi progetti di cavi sottomarini, di pari o superiore livello tecnologico, in corso di realizzazione o di progettazione. Tali collegamenti sottomarini, di sempre più elevata estensione, profondità, potenza e livelli di tensione risultano oggi possibili per i notevoli sviluppi tecnologici raggiunti sia dall’industria che dall’ingegneria dei cavi.

La Giornata di Studio, con il patrocinio del Comune di Ponza, della Provincia di Latina e dell’UNAE Lazio, è stata organizzata presso la Sala del Consiglio Comunale in Via della Parata, anche grazie al supporto AEIT Lazio, IEEE PES – Italian Chapter, Gruppo Universitario Sistemi Elettrici per l’energia, Ordine degli Ingegneri della provincia di Latina.

La partecipazione dà diritto a crediti formativi a periti (n. 3) e ingegneri (n.3) ed è gratuita previa iscrizione obbligatoria inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Al termine, a tutti coloro che lo desiderano, sarà consegnato un attestato di partecipazione. Per ulteriori informazioni.