Corsi CEI in collaborazione con AEIT a Trieste - Cinque giornate formative ad aprile 2013

Prosegue la collaborazione tra il CEI e AEIT con la pianificazione di altre cinque giornate formative dal 15 al 19 aprile 2013 che avranno luogo presso l’Università degli Studi di Trieste, in Via A. Valerio 10.

L’itinerario formativo inizia con il corso REL che fornisce gli elementi fondamentali per la valutazione del rischio elettrico sul luogo di lavoro causato da vari fattori. Il corso si rivolge soprattutto ai responsabili della sicurezza delle aziende e agli operatori delle stesse che sono soggetti al rischio elettrico.

Il secondo corso, l’11-27 PES e PAV, della durata di due giorni compresa la prova finale di apprendimento, fornisce gli elementi di completamento alla preparazione del personale che svolge lavori elettrici. E’ indirizzato ad installatori, manutentori e a coloro che svolgono un’attività per la quale è necessario effettuare lavori su impianti elettrici.

A seguire, il corso 0-15 garantisce le conoscenze necessarie agli interventi di verifica e manutenzione dei fabbricati e di tutte le apparecchiature e componenti in esse installati, sia di MT, sia di BT. Questo corso è destinato solamente alle persone che sono in possesso della formazione indicata della Norma CEI 11-27, ovvero a coloro che hanno ricevuto il riconoscimento di PES (Persona Esperta) o PAV (Persona Avvertita).

Il percorso formativo si conclude con il corso 64-14 che si focalizza sulle modalità di esecuzione delle verifiche previste dalla Norma CEI 64-8 sugli impianti elettrici. I naturali destinatari di questa giornata formativa sono gli elettricisti e i manutentori elettrici.

Per maggiori info:

Corso CEI REL

Corso CEI 11-27 PES PAV

Corso CEI 0-15

Corso CEI 64-14

Sono previsti altri corsi CEI in collaborazione con AEIT presso altre sedi, nei prossimi mesi:

Corso CEI FV a Perugia (dal 15 al 19 aprile) e a Catania(dal 6 al 10 maggio);

Corso CEI Pro-Imp ad Ancona (dal 22 al 24 aprile)

 


E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.- tel. 02.21006.280/281/286/297/318