Nuova edizione della Guida CEI 64-56 “Edilizia ad uso residenziale e terziario - Criteri particolari per locali medici”

È stata pubblicata la nuova edizione della Guida CEI 64-56 “Edilizia ad uso residenziale e terziario. Guida per l'integrazione degli impianti elettrici utilizzatori e per la predisposizione di impianti ausiliari, telefonici e di trasmissione dati negli edifici. Criteri particolari per locali medici”.

La terza edizione della Guida CEI 64-56, riguardante la progettazione e realizzazione degli impianti elettrici negli edifici adibiti essenzialmente ad uso medico, quali ospedali, case di cura (cliniche) e i locali medici inseriti in edifici destinati anche ad uso residenziale (ambulatori e poliambulatori), si rivolge a quanti –  committenti, progettisti, costruttori, installatori, verificatori e manutentori – operano nel settore, aiutandoli nella scelta della tipologia degli impianti più idonea alla situazione in esame.

La Guida contiene alcune modifiche tecniche che recepiscono le variazioni introdotte dalla pubblicazione della nuova Sezione 710 pubblicata con la Variante 2 (2015) della Norma CEI 64-8 edizione 2012, e segue l’impostazione e la stessa numerazione dei capitoli utilizzati nella Guida CEI 64-50: in alcuni articoli vengono introdotte le integrazioni necessarie per la specifica applicazione, negli altri si fa un semplice rinvio ai corrispondenti articoli della Guida generale.

Per i locali adibiti ad altro uso (laboratori di analisi, magazzini, uffici ecc.) che non siano classificabili quali locali di gruppo 0, 1 e 2, si applicano le regole generali anche qualora essi siano posti nei medesimi edifici.

La Guida 64-56 si applica anche ai locali ad uso estetico (Allegato) e può essere usata, per quanto applicabile, anche per cliniche ed ambulatori veterinari (Allegato O).

La nuova edizione della Guida CEI 64-56 è disponibile sul portale “MyNorma” (my.ceinorme.it).