Creato: Martedì, 01 Dicembre 2020 03:31
Ultima modifica: Venerdì, 04 Dicembre 2020 09:37
Pubblicato: Martedì, 01 Dicembre 2020 03:39

Dopo oltre tre anni dall’entrata in esercizio di MyNorma, il CEI ha rilasciato in test la nuova versione del portale per la fruizione delle norme.

Tre anni di raccolta dati, osservazioni e misurazioni delle modalità di interazione degli utenti con la piattaforma, progettazione della User Experience, modellazione della struttura dati e delle architetture, costruzione di prototipi e valutazione degli stessi: il risultato è una soluzione innovativa, pronta a soddisfare le esigenze di tecnici, progettisti, installatori e ricercatori che stanno evolvendo verso una realtà sempre più digitale e connessa.

La nuova piattaforma risulta completamente rinnovata rispetto alla precedente: nuova interfaccia grafica riprogettata da zero, nuovo motore di ricerca, nuovo formato delle schede delle norme, nuovi servizi (preferiti, gestione e personalizzazione delle notifiche, dashboard, reportistica, ecc.).

Per diverse ragioni questa versione di MyNorma costituisce una vera e propria rivoluzione: frutto di cinque anni di ricerca e sviluppo, di consolidamento e industrializzazione dei prototipi, la nuova soluzione online che il CEI intende proporre ai suoi utenti si pone come un unicum nel mercato italiano dell’offerta normativa e costituisce un’eccellenza in grado di competere a livello internazionale con le più affermate realtà commerciali.

L’intera User Experience è stata progettata con un approccio mobile first, vale a dire che è stata posta particolare attenzione all’utilizzo su dispositivi mobili (tablet e smartphone) ed è stata disegnata basandosi sulle indicazioni emerse dall’analisi delle interazioni degli utenti con la precedente piattaforma, grazie ad una stretta condivisione di idee fra progettisti, sviluppatori e utenti finali.

Questo approccio ha portato alla definizione di una nuova architettura del sistema che genererà immediati e tangibili benefici: la precedente versione di MyNorma è stata frammentata in una molteplicità di micro-applicazioni cooperanti fra loro e configurate per scalare all’aumentare dei carichi di lavoro e del numero di utenti. Non solo: grande attenzione è stata posta alla continuità del servizio e alla resilienza alle interruzioni (guasti e manutenzioni ordinarie), cosicché solo in casi eccezionali sarà necessario mettere il sistema o parti di esso fuori servizio.

Da ultimo, il nuovo sistema offre agli utenti una quantità di informazioni molto superiore a quanto avveniva in precedenza: tuttavia, l’interfaccia mantiene una pulizia e una semplicità d’uso estremamente elevate, dal momento che sono stati messi in atto accurati studi per sfruttare tutti gli strumenti disponibili a veicolare l’informazione. Nulla, nella nuova versione di MyNorma, ha una finalità puramente estetica o decorativa ma, al contrario, tutto porta con sé un contenuto informativo utile a rendere semplice la vita dell’utilizzatore finale: dal colore alla dimensione del carattere, dalla posizione alle relazioni visive e semantiche.

La nuova versione di MyNorma nasce pronta per evolvere e crescere: le tecnologie e le soluzioni adottate consentono di aggiungere nuove funzionalità, potenziare e rendere più efficaci i servizi già esistenti, integrare nuove soluzioni che – nel tempo – andranno ad arricchire una piattaforma che mira a diventare uno strumento di lavoro utilizzato con continuità dal professionista di domani.

Le date di rilascio del nuovo strumento CEI non sono ancora state ufficializzate: la previsione più probabile è che gli utenti potranno provare il nuovo MyNorma entro la fine del 2020.