Scopo, struttura, modalità

Purpose, structure, modality / EN

INDIETRO

 

Scopo, struttura e modalita'

Scopo del CT 89 è di elaborare Norme, Specifiche e Rapporti tecnici relativi a:

  1. valutazione del rischio di incendio, ingegneria della sicurezza in caso di incendio e terminologia legate ai prodotti elettrotecnici,
  2. misure sugli effluenti gassosi, ad es. opacità del fumo, corrosività, gas tossici e calore anormale, e revisione dello stato dell’arte dei modelli di prova attuali relativi ai prodotti elettrotecnici.


Recentemente il TC 89 IEC ha cambiato la sua struttura per meglio relazionarsi alle richieste dei Comitati Tecnici di prodotto:

Struttura CT89 IEC.

Negli ultimi 10 anni il TC 89 IEC ha lavorato assiduamente sia nella predisposizione di metodi di prova che di Guide generali. Ogni metodo di prova è stato profondamente rianalizzato e migliorato, ove necessario, per ottenere una maggiore ripetibilità e riproducibilità. Questo è stato, in parte, ottenuto in cooperazione con ISO (International Standard Organization)/TC 92 e ISO/TC 61 ed anche CTL (Committee of Testing Laboratories).

Il TC 89 IEC ha prodotto un numero elevato di Norme, Specifiche Tecniche e Rapporti Tecnici adatti ad essere utilizzati dai Comitati di prodotto per aggiornare, nelle loro norme, i requisiti legati al miglioramento della sicurezza dei prodotti nei confronti dei rischi di incendio ed introducendo metodi per la misura di alcune caratteristiche di reazione al fuoco dei prodotti ad es. il tasso di rilascio del calore, l’opacità del fumo, ecc, che in alcuni paesi (UK, SWE, ecc.) vengono richiesti in sede progettuale.

Questi dati forniscono ai progettisti ed alle Autorità demandate alla verifica della sicurezza elementi per valutare gli scenari di incendio nei diversi ambienti in cui i prodotti elettrici sono installati/usati, in vista dell’adozione di corrette misure per prevenire incendi o ridurre i rischi conseguenti.

Inoltre la Guida 104 IEC “The preparation of safety publications and the use of basic safety publications and group safety publications” e la Guida 108 IEC “Guidelines for ensuring the coherency of IEC publications - Application of horizontal standards” raccomandano l’uso, da parte dei Comitati Tecnici, delle pubblicazioni guida con l’intento di contribuire alla coerenza dei requisiti, evitare sovrapposizione e duplicazione dei lavori, assicurare la consistenza delle pubblicazioni IEC in aree comuni ad un numero elevato di Comitati tecnici, per evitare duplicazioni e requisiti contraddittori, migliorare la mutua comprensione tra gli esperti di diverse discipline tecniche.

La conoscenza e la comprensione delle norme di base da parte dei Comitati di prodotto si ottiene fornendo indicazioni basate sui documenti.

CONCLUSIONI

E’ facile prevedere che ci sarà un incremento mondiale dell’utilizzo di prodotti elettrotecnici in molte aree di applicazione (e.g. sistemi informatici, costruzioni, trasporti, ecc.), e i prodotti elettrotecnici presentano due pericoli potenziali: trasportano energia e possono essere una sorgente di innesco ed inoltre possono essere una via preferenziale per la propagazione dell’incendio.

Il CT 89 intende stabilire le basi per la valutazione del pericolo da incendio (Fire Hazard Assessment - FHA) e per metodi di prova che forniscono dati basati sulla prestazione in un formato adatto al loro utilizzo nel settore dell’ingegneria della sicurezza in caso di incendio (Fire Safety Engeneering - FSE).

INDIETRO