Seminario CEI "Norme e tecnologie per progettare l'efficienza energetica" - Mestre, 13 settembre 2016

Presentazione

Seminario CEI: Norme e tecnologie per progettare l'efficienza energetica

13 settembre 2016 - ore 14.00

A decorrere dal 1 gennaio 2016, entrerà in vigore la Delibera AEEG 180/2013/R/EEL che introduce importanti novità relative alla regolazione del fattore di potenza (cos ϕ) e delle tariffe dei prelievi di energia reattiva. Nei punti di prelievo in MT e BT, con potenza disponibile superiore a 16,5 kW, verranno applicate delle penali se il cos ϕ medio mensile risulta inferiore a 0,95, nelle fasce F1 e F2.

La nuova Delibera impone di fatto di verificare l’impianto attuale e nel caso di necessità di integrazione di verificare che le nuove condizioni non conducano a problemi di risonanza per effetto delle armoniche generate da carichi e generatori elettronici.

La Delibera AEEG 180/2013/R/EEL rende più cogente la necessità di rifasare correttamente l’impianto. Le nuove tecnologie offrono centraline di rifasamento RVT e interruttori aperti Emax, il cui utilizzo combinato permette di risparmiare e fare efficienza nell’impianto mentre si ottemperano agli obblighi di legge della delibera citata.

Numerosi studi hanno dimostrato che i miglioramenti di efficienza energetica di alcuni prodotti sono stati conseguiti principalmente grazie all’introduzione di norme e di programmi di etichettatura energetica.
La normazione tecnica può quindi svolgere un ruolo chiave nel garantire il raggiungimento degli obiettivi di promozione dell’efficienza energetica a livello nazionale ed internazionale (sia in termini di strumento essenziale e regolatorio sia in termini di strumento facilitatore).

La futura V3 della norma CEI 64-8 affronta per la prima volta l’argomento in un documento nazionale dedicato agli impianti elettrici in bassa tensione.

L’assenza degli incentivi governativi e l’obbligo delle fonti rinnovabili impongono di massimizzare l’autoconsumo e l’autosufficienza degli edifici residenziali. La tecnologia avanzata, dalla domotica all’accumulo e alla ricarica degli autoveicoli elettrici, attraverso la gestione di un sistema di building management system, offre la possibilità di elevati livelli di efficientamento.

Questo Seminario fa parte del sistema della Formazione Continua dell’Ordine dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati e dà diritto all’attribuzione di n. 3 CFP.

Scarica la locandina dell'evento

Agenda

Ore 14.00 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.15 Adeguamento degli impianti di rifasamento alle prescrizioni AEEG e alle
sollecitazioni in presenza di armoniche
Prof. Angelo Baggini
Università degli Studi di Bergamo
Ore 15.00 Centralina di rifasamento ed interruttori smart permettono di fare
efficienza mentre rifasano
Ing. Sergio Carrara
ABB
Ore 15.45 Coffee break
Ore 16.15 Norme per l’efficienza energetica degli impianti elettrici:
la futura V3 della Norma CEI 64-8
Ing. Annalisa Marra
CEI - Comitato Elettrotecnico Italiano
Ore 17.00 Accumulo e domotica al servizio dell’efficienza e del risparmio
in ambito residenziale
Ing. Sergio Carrara
ABB
Ore 17.45 Dibattito e conclusione dei lavori

Come raggiungerci


NOVOTEL Venezia Mestre Castellana
via Ceccherini 21

Se non visualizzi correttamente la mappa o se non è centrata sul punto di interesse, premi il tasto F5 per ricaricare la pagina.

Partner


ABB

ABB è un leader tecnologico all’avanguardia nei prodotti per l’elettrificazione, nella robotica e nel controllo di movimento, nell’automazione industriale e nelle reti elettriche al servizio dei clienti nelle utility, nell’industria, nei trasporti e nelle infrastrutture a livello globale. La divisione Electrification Product in particolare offre un portafoglio completo per la distribuzione in bassa e media tensione unitamente ad una offerta completa per l’automazione industriale e per la Building Automation. Come partner principale di Formula E, la classe di Motorsport internazionale FIA con vetture interamente elettriche, ABB sta spingendo i confini della mobilità elettrica per contribuire a un futuro sostenibile.

Per maggiori dettagli: www.abb.it